Sito ufficiale Pallacanestro Crema

Vai ai contenuti

Menu principale:



A CREMA ARRIVA DANIELE CIARAMELLA

Il Settore giovanile si rinnova
6 LUG 17 - Continuano i cambiamenti in casa Pallacanestro Crema. Dopo aver presentato alla stampa locale il nuovo coach della prima squadra, è tempo, per la società guidata da Simone Donarini di presentare i nuovi acquisti nel settore giovanile. Nella tradizionale location dell’Agriturismo Le Garzide, il Presidente ha presentato il nuovo responsabile tecnico del settore giovanile: Luca di Gregorio (a sinistra nella foto). Classe 1985, il nuovo responsabile del settore giovanile e secondo assistente della prima squadra, a dispetto della sua giovane età vanta già un curriculum di tutto rispetto con trascorsi nell’ABA Legnano, Cusano Milanino e Sangiorgese Basket. Immediato il feeling con la società con cui condivide appieno la mission di “costruire giocatori”. “Non è il risultato quello che conta, ma il costruire la mentalità” ha ribadito a più riprese prima e durante la conferenza. “Non ha mai ricoperto questo ruolo” ha commentato il presidente Donarini “quella che si prospetta per lui è una esperienza stimolante anche se non agevole”. Accanto a lui, altra new entry nel settore giovanile Vincenzo Licursi. Veterano della pallacanestro con 15 anni da allenatore, Licursi ha un passato da allenatore nel basket universitario ed andrà ad affiancare con Luca Di Gregorio la già affiatata squadra composta da Eliano Altomari e Renato Bissi per il settore Under. “Ho scelto Crema perché ha creato un ottimo settore giovanile” le sue prime parole “spero che con entusiasmo e lavoro possiamo iniziare a creare le basi per il futuro”. Riconfermato anche quest’anno il magico trio Federico Belloni, Carlo Rossi e il prof. Alessandro Cadei per il settore minibasket. 

CREMA, LA PRESENTAZIONE DI COACH SALIERI
28 GIU 17 - Come i "rumors" di mercato avevano già anticipato, la scelta della Pallacanestro Crema per la sostituzione del partente tecnico Massimiliano Baldiraghi è caduta su Stefano Salieri, lo scorso anno ai box dopo la stagione 2015/16 disputata alla guida di Firenze. Il tecnico emiliano, che può vantare due coppe Italia di A dilettanti alla guida della Virtus Siena e grande esperienza nella categoria alla guida, tra le altre, di Imola, Pavia, Ozzano, Fortitudo, Veroli e Firenze, è considerato un "mago" per quanto riguarda il lavoro sui giovani, avendo raggiunto la semifinale del campionato di Legadue con Ozzano alla guida di una formazione comprendente tre soli "senior" ed avendo lanciato diversi atleti di nome, tra i quali Cinciarini, Viggiano e Thomas De Min. Ecco le sue prime parole da "Leone Cremasco": "Le ragioni della mia scelta di accettare la proposta di Crema stanno soprattutto nell'aver trovato un programma certo e nella comune volontà di schierare una squadra con un'identità forte, con ragazzi giovani che abbiano fame e voglia di arrivare e lavorare." Il commento del presidente Simone Donarini: "È una scelta impegnativa che conferma la nostra volontà di confermarci come una solida società di serie B, affrontando nuove sfide e facendo esperienze diverse e sempre più importanti. Prepareremo una squadra giovane e dinamica, speriamo di divertirci." Arriva anche il primo nome nuovo per quanto riguarda il roster, con l'ingaggio della guardia Andrea Dagnello, lo scorso anno ad Omegna in Legadue.

Marco Cattaneo
Comunicato stampa

25 GIU 17- La Pallacanestro Crema comunica, dopo tre positive ed indimenticabili stagioni, la separazione dal tecnico Massimiliano Baldiraghi. Nel salutare l'artefice di tanti successi, la società augura al tecnico una felice prosecuzione della propria carriera sportiva.

Ufficio stampa Pall. Crema
Alla Pallacanestro Crema il “Diploma d’onore” del Comitato Internazionale Fair Play
15 GIU 17 - Proseguono senza sosta i riconoscimenti attribuiti alla Pallacanestro Crema. Dopo aver bissato il nuovo record societario con il raggiungimento dei play off ed essersi aggiudicati una vittoria che ha consentito ai rosanero di uscire a testa alta con un onorevole 2-1, dopo essere stati ricevuti lo scorso gennaio dal Ministro dell’istruzione Valeria Fedeli presso il Miur a Roma, dopo essere stati insigniti del Premio Fair Play dal Panathlon International che verrà ritirato il giorno 20 c.m., il progetto #NOVIOLENZACONTROLEDONNE, giunto quasi al traguardo del primo anno di vita, raccoglie un altro traguardo: il Diploma d’Onore insignito dal Comitato internazionale Fair Play. A parlarne in conferenza stampa, il Presidente Simone Donarini insieme al presidente del Panathlon Crema Arch. Massimiliano Aschedamini ed al Governatore del Panathlon Area 2 Lombardia Fabiano Gerevini. “Il nostro progetto partito la stagione scorsa e che procederà anche nella prossima stagione ha fatto breccia anche tra le istituzioni” le parole d’apertura del presidente Donarini “l’invito del Ministro dell’Istruzione che ci ha consentito ad entrare nel mondo dei giochi della gioventù, dove i rappresentanti della squadra Italiana hanno vestito le divise con il nostro logo ed il nostro #”. “Come Panathlon siamo attenti alle manifestazioni sportive del territorio. Attenzione non in quanto squadra ma in quanto al progetto portato avanti” ha proseguito l’Arch. Aschedamini che ha successivamente annunciato il conferimento del Premio Fair Play Panathletico che verrà assegnato in una cerimonia dedicata il prossimo 20 giugno a Cremona. L’annuncio ufficiale del “clou” della conferenza è stata data dal Governatore Gerevini che ha inizialmente raccontato la genesi del premio, che partendo dalla segnalazione fatta dal Club Cremasco al distretto Area 2, che a sua volta ha segnalato la candidatura direttamente al Comitato Internazionale Fair Play che ha sede a Parigi. “Siamo felicissimi”  ha infine annunciato “di comunicare che il comitato ha insignito del DIPLOMA D’OORE la società Pallacanestro Crema e la invita il prossimo settembre a Bruxelles per il conferimento ufficiale”. “Con questa iniziativa” ha concluso Donarini “abbiamo raccolto molto più di quanto pensavamo all’inizio. Anche i risultati sportivi ne hanno beneficiato. Spero che ci saranno altre squadre che vorranno copiarci’" le sue parole prima del brindisi finale.
News
 
Torna ai contenuti | Torna al menu